Portare la Consapevolezza a tavola: la Meditazione sul Cibo

Come promesso, in uno dei precedenti articoli, oggi vi presento una breve pratica, che potrà aiutarvi a consumare un pasto o una parte di esso consapevolemente.

Scegliete di praticare in un momento in cui nessuno possa disturbarvi almeno per una trentina di minuti, o di praticare assieme a chi è intenzionato a condividere con voi l’intera esperienza, possibilmente lontano da fonti di disturbo (televisione, radio, telefono, cellulare).

20200116_113417.m4a

Come è andata l’esperienza? Che sensazioni avete provato? Che emozioni e che pensieri avete sperimentato? A qualcuno potrebbe essere successo di sentirsi sazio prima di aver terminato il contenuto del proprio piatto, altri potrebbero aver scoperto che quel cibo tanto amato non è poi così buono come si è sempre creduto.

É molto utile prendersi alcuni minuti per scrivere nero su bianco come si è vissuta l’esperienza, sensazioni, emozioni, pensieri, ciò che ci ha sorpreso, ciò che ci ha disturbato, etc…

Se volete condividere il vostro vissuto con me potete lasciare un commento o inviarmi una mail: elisa.bonanni@gmail.com .

Buona pratica di Consapevolezza a tutti.

Portare la Consapevolezza a tavola: la Mindful Eating

Perchè portare la Consapevolezza a tavola con noi? Prima di rispondere a questa domanda vorrei proporvi di prendervi 10 minuti di tempo per fare questa pratica.

Ognuno di voi probabilmente avrà avuto un’esperienza differente, sperimentando sensazioni, pensieri ed emozioni. In questi anni la mia pratica sia come clinico sia come insegnante Mindfulness mi ha dato la grande opportunità di conoscere le esperienze di chi ha sperimentato la meditazione con l’uva passa. Una cosa comune a tutti è stato il sentimento di meraviglia accompagnato dalle più disparate affermazioni “non credevo che l’uvetta fosse così buona” “il più buon chicco di uva passa che io abbia mai mangiato” “ne ho sempre mangiato a manciate ho scoperto che un odore nauseante””non mi è mai piaciuta ma in fondo il suo sapore non è terribile” “avrei riso se qualcuno mi avesse detto di mangiarne solo un chicco, sono goloso, eppure ora mi sento appagato””come è possibile che un insignificante chicco di uva passa fornisca un tripudio di sensazioni?”. Leggi tutto “Portare la Consapevolezza a tavola: la Mindful Eating”

Workshop: la Mindful Eating

Il cibo è fonte di vita, è un bisogno primario è uno dei collanti delle relazioni sociali.

Il cibo è croce e delizia di una società che inconsapevolmente ha distrutto il rapporto tra i sensi e gli alimenti.

Imparando ad incontrare il cibo con consapevolezza potremo sperimentare ogni giorno nuove sensazioni ed emozioni.

Proseguono i nostri workshop di pratica e riflessione, Sabato 11 Gennaio parleremo di Mindful Eating, presso il centro Olistico Essere&Divenire.

Un incontro aperto a tutti, neofiti, principianti ed esperti.

Per info e prenotazioni.